Isolamento a cappotto cortexa

L’Isolamento a Cappotto esterno è sempre la migliore soluzione da preferire rispetto all’isolamento interno, scopriamo perché.   

Per poter rispondere al quesito se sia meglio un Isolamento a Cappotto esterno o interno, è necessario prima spiegare per sommi capi che cosa si intende per Isolamento a Cappotto o Cappotto Termico.

Si tratta di una tecnica di isolamento che viene praticata su case ed edifici per migliorarne l’efficienza energetica limitando le dispersioni termiche dovute al passaggio naturale del calore tra ambienti interni e l’esterno attraverso la muratura e alla presenza dei ponti termici.  

Realizzando un Cappotto Termico esterno si ottengono quindi determinati vantaggi quali:

  • miglior comfort abitativo
  • sensibile risparmio sulle bollette
  • valorizzazione dell’immobile
  • massimizzazione dell’investimento effettuato

La tecnica di realizzazione di un Isolamento a Cappotto consiste nell’applicazione di uno strato di materiale isolante sulle facciate esterne dell’edificio, tramite incollaggio e/o fissaggio meccanico. Il Cappotto viene poi completato con intonaco di finitura ed eventuali rivestimenti.

Adesso veniamo alla domanda principale, perché preferire un isolamento a Cappotto esterno?

Come abbiamo detto, per isolare un edificio occorre applicare uno strato di isolante sulle pareti, seguito dai successivi strati di armatura e di finitura. Realizzando un Cappotto esterno, questi materiali verranno applicati esternamente, producendo alcuni benefici essenziali:

  • non si riducono gli spazi interni dell’edificio
  • non c’è bisogno di spostarsi dall’edificio durante i lavori – nel caso si tratti di una ristrutturazione – perché tutto il processo avviene dall’esterno e non dall’interno.
  • si migliora l’aspetto estetico e strutturale delle facciate  

Se pensiamo alle dimensioni delle case attuali, sempre piuttosto contenute, non doverle ridurre ulteriormente è senza dubbio un vantaggio degno di nota. Parallelamente, intraprendere dei lavori all’interno significa automaticamente dover “traslocare” o comunque spostarsi dalle aree interessate fino a fine lavori, con gli evidenti disagi annessi. Inoltre, un Sistema di Isolamento a Cappotto esterno annulla quasi totalmente il rischio di formazione di muffe all’interno delle stanze perché contribuisce a evitare la formazione di condensa dell’umidità presente nella muratura.

Un altro aspetto che vale la pena di sottolineare è quello la riqualificazione estetica delle facciate dell’edificio. Realizzando un Isolamento esterno le facciate vengono di fatto ristrutturate conservandone e valorizzandone le peculiarità architettoniche.

Infine, il Cappotto Termico esterno corregge perfettamente i ponti termici presenti nell’edificio, ovvero quei punti di giuntura fra diversi elementi di costruttivi (solai, travi e pilastri) che causano dispersioni di calore e formazione di pericolose condense. L’isolamento esterno avvolgendo completamente l’edificio risolve questi problemi, creando condizioni di elevato comfort abitativo.  

In generale possiamo dire che un Isolamento a Cappotto esterno è sempre possibile, tranne che in alcuni casi specifici quali:

  • quando l’immobile è legato a vincoli architettonici
  • quando l’immobile è legato a vincoli condominiali
  • quando ci sono difficoltà legate alla struttura della facciata dell’immobile

In questi casi si deve procedere alla realizzazione di un Cappotto Termico interno, ponendo particolare attenzione alla scelta del professionista che sarà in grado di consigliare la soluzione migliore per il caso specifico.  

Nel caso della realizzazione di un Isolamento a Cappotto esterno, si tratta di un intervento piuttosto complesso che richiede una conoscenza molto approfondita delle tecniche e dei materiali necessari. Per questo motivo è importantissimo affidare il lavoro a professionisti esperti e qualificati che possano garantire un lavoro a regola d’arte, che risulti efficace e duraturo nel tempo e produca i vantaggi desiderati.

Il Consorzio Cortexa opera da oltre dieci anni nella diffusione della cultura del Sistema a Cappotto di Qualità stabilendo gli standard qualitativi da seguire, in conformità con le più recenti normative europee in materia di efficientamento energetico degli edifici.