Formazione Cortexa sul Cappotto Termico di Qualità

 

L’impegno per la formazione per posatori, cappottisti e operatori del settore sulla conoscenza tecnica specializzata del Sistema a Cappotto e la sua corretta esecuzione, è da sempre una priorità del Consorzio Cortexa.

Il Sistema a Cappotto: una tecnologia evoluta

Il Sistema di isolamento a Cappotto vanta uno sviluppo costante in Europa negli ultimi 50 anni, grazie all’impegno nella ricerca tecnica e tecnologica da parte di grandi aziende del settore dell’isolamento, che hanno capitalizzato le migliori pratiche realizzative, oltre a sistemi normativi e regolamentativi che offrono indicazioni e disposizioni certe sulla qualità del sistema e sulla professionalità delle maestranze in cantiere.

Oggi il Sistema a Cappotto rappresenta la migliore soluzione per garantire comfort abitativo ed efficienza energetica degli edifici. Sul mercato italiano nei passati decenni invece, il cappotto termico si è diffuso nella pratica come sistema assemblato artigianalmente in cantiere impiegando differenti prodotti senza che nessuno ne certificasse la compatibilità, a discapito di sistemi venduti in kit certificati dai produttori.

Il Sistema a Cappotto infatti è una tecnologia complessa, formato da diversi materiali ed elementi che lavorano sinergicamente e in maniera complementare. È dunque fondamentale che gli applicatori conoscano in maniera approfondita le caratteristiche fisiche e termoigrometriche dei prodotti, le modalità di posa di ciascuno strato e la corretta organizzazione del cantiere, senza lasciare spazi all’improvvisazione.

Condividere la conoscenza e le buone pratiche applicative: il Manuale di posa Cortexa

Con la nascita in Italia del Consorzio Cortexa, più di dieci anni fa, mirata alla promozione e alla diffusione della cultura del Sistema a Cappotto di qualità, si è innescato un circolo virtuoso subito recepito dagli attori del mercato.

Il “Manuale per l'applicazione del Sistema a Cappotto” elaborato da CORTEXA, riassume le conoscenze tecniche più avanzate in materia disponibili in Europa ed ha costituito da subito una guida tecnica autorevole sulla posa del Sistema a Cappotto, utilizzato da professionisti, consulenti tecnici di Tribunale, applicatori, privati.

Il Manuale costituisce un protocollo per una buona pratica di progettazione esecutiva e posa del Sistema a Cappotto ETICS, con regole di applicazione uniche, valide per tutti i paesi dell'Unione Europea, utili come spunto per definire un quadro tecnico applicativo, fino ad oggi sostitutivo di una normativa nazionale che attualmente non esiste. Il “Manuale per l'applicazione del Sistema a Cappotto”, è diventato il documento di riferimento per tutta l’edilizia italiana, uno strumento di lavoro indispensabile per tutti coloro che vogliono realizzare un Sistema di isolamento a Cappotto, seguendo gli standard qualitativi europei oltre ad essere stato adottato come base di partenza per la redazione del Rapporto Tecnico UNI “Isolanti termici per l‘edilizia, progettazione e messa in opera dei sistemi isolanti termici per l’esterno (ETICS)", di imminente pubblicazione.

L’importanza della formazione specialistica per Sistemi a cappotto di qualità

Il mercato dell'edilizia ha visto negli ultimi anni un calo continuo nel settore delle nuove costruzioni ed una crescita delle ristrutturazioni e riqualificazioni, che ha spinto la manodopera edile ad operare in altri ambiti applicativi, ad esempio verso il settore in espansione del Sistema a Cappotto. Questo ha fatto sì che la formazione professionale sia diventata una necessità primaria per tantissimi operatori.

La qualità dell’applicazione è uno dei quattro pilastri fondamentali per il successo di un Sistema a Cappotto termico, insieme alla qualità della progettazione, qualità dei materiali e all’importanza del concetto di Sistema. Se si rispettano questi criteri, la pratica dimostra che la durata dei Sistemi è decisamente più lunga (oltre 50 anni) rispetto al periodo di prova di 25 anni stabilito oggi dalle direttive europee per il rilascio del Benestare Tecnico Europeo ETA dal 1° luglio 2013 European Assessment Document.

Dalla costituzione del Consorzio Cortexa, le aziende aderenti hanno profuso grande impegno nell’offrire una formazione specializzata e condivisa, agli operatori edili dai differenti background professionali.

I corsi di fomazione Cortexa presso le scuole di posa delle aziende consorziate

In questi 10 anni di attività, nelle scuole di posa delle aziende aderenti al consorzio Cortexa sono stati formati oltre 1000 professionisti ogni anno, fornendo una cultura tecnica e la manualità esecutiva necessaria per approcciarsi ed eseguire nella modalità adeguata questi tipi di intervento.

Un corso base sull'applicazione corretta del cappotto, si articola mediamente su due giorni, nei quali si affrontano argomenti teorici, dimostrativi e pratici, dove i partecipanti devono dare prova delle proprie capacità esecutive insieme alla capacità di risolvere particolari inconsueti.

- Gli argomenti teorici vengono illustrati dai tecnici delle aziende consorziate e trattano di regole tecniche applicative, comprendono anche nozioni base di fisica tecnica, ed una ampia casistica degli errori da evitare.

- Il corso dimostrativo viene tenuto da istruttori tecnici delle aziende consorziate che indicano la corretta applicazione del sistema dettagliando le varie fasi.

- Per la parte pratica i corsisti devono esercitarsi ad eseguire dal vero un cappotto risolvendo alcune difficoltà applicative. Dopo ogni corso ai partecipanti che hanno dimostrato di avere appreso i fondamentali della corretta applicazione del cappotto di qualità, viene rilasciato un attestato di frequenza e di competenza.

Poiché, come detto, le indicazioni di progettazione e posa del Sistema a Cappotto contenute nel manua-le di posa Cortexa sono state recepite e integrate nel futuro Rapporto Tecnico UNI “Isolanti termici per l‘edilizia, progettazione e messa in opera dei sistemi isolanti termici per l’esterno (ETICS)", coloro che hanno seguito i corsi Cortexa e seguono le indicazioni di progettazione e posa dei sistemi ETICS identi-ficate dal Consorzio, saranno privilegiati nell’operare nel mercato dell’isolamento termico, in quanto già allineati con gli standard qualitativi richiesti dalle future norme.

La formazione professionale, un percorso irrinunciabile verso la qualità

Attualmente, le recenti statistiche posizionano il mercato italiano al terzo posto in Europa per metri quadrati di sistemi a cappotto realizzati. In questo quadro, il Consorzio Cortexa ha dato un contributo importante alla diffusione del Sistema a Cappotto di qualità, mediante un lavoro sistematico di informazione e formazione degli operatori e dei professionisti del settore. In particolare il Consorzio si è fatto portavoce dell’importanza della corretta posa in opera di ogni fase della sua esecuzione, dell’organizzazione del cantiere ed alla soluzione dei dettagli tecnici, contestualmente agli imput offerti dalla politica nazionale, con l'introduzione degli sgravi fiscali fatta dai vari governi già dal 1998 e riconfermate anche per quest'anno.

Il Sistema a Cappotto è da considerarsi dunque un sistema maturo ed ormai affermato sul mercato italiano, la cui manodopera in crescita, esprime una continua richiesta di formazione e specializzazione, ormai irrinunciabile, a cui il Consorzio sta fornendo risposte concrete, auspicando nel prossimo futuro l’introduzione di una forma di normazione che definisca in modo univoco il percorso formativo necessario per gli applicatori di Sistema a Cappotto: manca infatti in Italia una scuola edile ufficiale che qualifichi gli artigiani e le imprese applicatrici di Sistemi a Cappotto, al contrario di quanto avviene in quasi tutti i paesi del centro e nord Europa. Cortexa si augura che venga colmata a breve anche questa lacuna, per offrire al mercato italiano risposte univoche, risultati ottimali e garanzie certe sulla Qualità del Sistema di Isolamento a Cappotto, che da sempre il Consorzio persegue.