Con la Legge di Bilancio 2018 vengono prorogati gli incentivi fiscali sulla casa e ridefiniti i requisiti di accesso.

Per quanto riguarda la riqualificazione energetica degli edifici, sono contemplate aliquote di detrazione diverse (50 o 65%) in base al miglioramento dell’efficienza energetica prevista sull’immobile.

In tutti questi casi, il Sistema di Isolamento a Cappotto (o Cappotto Termico) costituisce la scelta più valida per migliorare le prestazioni energetiche della propria casa e ammortizzarne facilmente i costi nel giro di pochi anni, grazie agli ecobonus, ed è l'unico sistema che fa aderire al massimo della detrazione fiscale cioè quella del 65%.

Sono inoltre previsti ecobonus per i condomini e gli ex Istituti autonomi per le case popolari (Iacp) ed è stato introdotto un incentivo che prende in esame sia il miglioramento della prestazione energetica che la messa in sicurezza antisismica, in questo caso la detrazione può arrivare all'80 e 85 % a seconda che si raggiunga una o due classi di rischio sismico inferiore.

Il consiglio di Cortexa, prima di intraprendere una realizzazione di Isolamento a Cappotto sul proprio immobile, è quella di affidarsi a progettisti, imprese di costruzioni e applicatori specializzati i quali, oltre a garantire un Sistema certificato secondo il Decalogo di Qualità Cortexa, potranno anche fornire tutte le informazioni dettagliate sugli ecobonus e come potervi accedere.

Per ulteriori approfondimenti in merito rimandiamo anche alla lettura di questo nostro contributo aggiornato con tutte le novità sull’ultima legge di Bilancio:

Finanziaria 2018: Il cappotto termico e l'ecobonus

È possibile inoltre consultare il sito dell’Agenzia delle Entrate, per ottenere ulteriori informazioni in merito alle agevolazioni fiscali:

Riqualificazione energetica - Che cos'è

- Ristrutturazione edilizia