Per un buon risultato funzionale, pratico, estetico e di durata del Sistema di Isolamento a Cappotto, è necessario garantire una esecuzione tecnica a regola d’arte di tutti i raccordi e le chiusure. Questo garantisce che le sollecitazioni dovute agli agenti atmosferici (sole, vento, pioggia e neve) e all'utilizzo dell'edificio (dinamica e fisica costruttiva dell'edificio) non abbiano effetti negativi sulla durabilità della facciata.

Per l'esecuzione di chiusure e raccordi conformi al Sistema su diverse parti dell'edificio, i membri dell'EAE propongono soluzioni definite, testate e garantite, inclusi gli accessori necessari che si sono dimostrati adatti alla realizzazione del Sistema.

Gli accessori di giunzione, consistenti in profili, guarnizioni, sigillature, e gli schemi di montaggio, devono garantire al Sistema ETICS:

  • la tenuta all’acqua del giunto
  • la compensazione dei movimenti differenziali
  • il sufficiente smorzamento delle vibrazioni trasmesse tra elementi costruttivi e Cappotto
  • la resistenza meccanica

Gli schemi particolareggiati sono disponibili nei formati pdf, dxf, dwg e jpg nel sito www.ea-etics.com.

Prima dell’inizio dei lavori l'edificio e le facciate su cui si prevede l’applicazione delle lastre, devono essere planari, sia in verticale che in orizzontale, senza spessore oltre le tolleranze ammesse.
Tutte le superfici visibili, compresi anche i contorni realizzati attraverso le lastre e i raccordi superiori e inferiori del sistema ETICS, se non sono racchiusi in profili adatti,necessitano l'applicazione di un sistema di intonacatura (rasatura armata ed intonaco di finitura).

Il rivestimento isolante deve pertanto essere integrato in modo da non essere esposto direttamente a umidità e danni dovuti a insetti e simili e da essere isolato da fiamme dirette in caso di incendio.