Cortexa - Sistema di Isolamento a Cappotto ETICS

 

Perché è importante la presenza di un’associazione europea che si occupa di Sistemi di Isolamento a Cappotto ETICS

La diffusione della cultura dei Sistemi di Isolamento a Cappotto ETICS e la promozione della formazione volta alla loro corretta progettazione e posa portano numerosi vantaggi a livello globale, sia sotto il profilo della sostenibilità ambientale, sia sotto quello del benessere abitativo delle persone. L’adozione del cappotto termico esterno come sistema di isolamento degli edifici produce molteplici effetti positivi, fra i quali quello di contribuire alla riduzione del consumo di energia per l’esercizio degli immobili. In questo modo si abbatte considerevolmente la produzione dei gas serra che minano il precario equilibrio ecologico del pianeta. In un mondo dove l’ecosostenibilità di tutti i processi è attualmente in testa alla lista delle priorità per la salvaguardia del pianeta, l’esistenza di organismi e associazioni come l’EAE diventa fondamentale.

 

Ma cos’è l’EAE?

L’EAE, European Association for ETICS (External Thermal Insulation Composite Systems), opera a livello europeo dal 2008. Fondata a Baden Baden, in Germania, l’EAE comprende oggi 12 associazioni nazionali per l’Isolamento Termico a Cappotto, fra le quali il Consorzio Cortexa come socio fondatore, 6 associazioni di produttori dei principali componenti per il sistema e 9 membri aderenti fra produttori di sistemi ETICS e istituti di ricerca. L’EAE rappresenta quindi oltre l’80% del mercato dell’isolamento termico in Europa.

Un altro aspetto importante da considerare è che questa associazione si adopera per la diffusione della cultura dell’isolamento a cappotto di qualità in Europa sia per quanto riguarda edifici nuovi che per le ristrutturazioni. In particolar modo, visto che a livello europeo le costruzioni di nuovi edifici stanno calando considerevolmente, buona parte dell’attività di EAE è volta alla sensibilizzazione degli stakeholder e tutti i soggetti coinvolti nel processo edilizio verso l’importanza della riqualificazione energetica degli edifici esistenti tramite l’adozione del Cappotto Termico esterno.

Da sottolineare, inoltre, che questi obiettivi vengono perseguiti dall’EAE con attività di promozione e tutela della qualità del sistema attraverso l’utilizzo del Sistema a Cappotto come sistema unico dove i singoli componenti devono rispondere a eccellenti standard qualitativi e essere certificati come sistema.

Per questo motivo EAE ha elaborato il primo “Manuale di posa europeo per i sistemi a cappotto”, già adottato da Cortexa (“Manuale per l’applicazione del Sistema a Cappotto”, scaricabile gratuitamente qui)

Fra le altre aree di intervento e di influenza dell’associazione, spiccano le attività di ricerca, volte a individuare soluzioni sempre nuove in tema di Isolamento Termico a Cappotto e alle quali EAE destina costantemente risorse importanti, e le relazioni con le istituzioni dell’UE e con le lobby per agevolare, sia a livello politico che tecnico, gli scambi delle informazioni in materia di normalizzazione e legislazione Europea.

EAE organizza inoltre a cadenza regolare un Forum europeo dedicato ai Sistemi di Isolamento a Cappotto ETICS (la 4° edizione ha avuto luogo nell’ottobre 2017) e volto alla diffusione delle conoscenze, mettendo in relazione esponenti del settore di tutti i paesi dell’UE e promuovendo la condivisione delle singole esperienze.

 

Il beneficio per l’ambiente: gli obiettivi del 2030

Tutte queste attività e iniziative si sono tradotte, con il tempo, in un accrescimento della cultura e della sensibilizzazione verso l’importanza dell’isolamento termico in tutti i paesi in cui sono attive le associazioni aderenti a EAE.

In considerazione degli obiettivi europei di abbattimento della produzione di gas serra e delle politiche intraprese dall’UE per l’efficientamento energetico degli edifici su vasta scala, si capisce come l’attività dell’associazione che si adopera per la diffusione della cultura del Sistema di Isolamento a Cappotto a livello sovranazionale sia di cruciale importanza per accelerare il raggiungimento degli standard di ecosostenibilità nei tempi richiesti, come punto di riferimento per tutti i paesi europei.

Ricordiamo, infatti, che entro marzo 2020 tutti gli stati membri dell’Europa sono chiamati a recepire la direttiva 2018/844/UE sull’efficienza energetica degli edifici, entrata in vigore lo scorso luglio. L’obiettivo per tutti gli stati dell’EU è di arrivare entro il 2030 alla riduzione del 40% delle emissioni di gas serra rispetto ai dati del 1990, oltre che a raggiungere gli obiettivi di incremento del consumo di energia da fonti rinnovabili e di aumento dell’efficienza e della sicurezza energetica previsti.

In questo senso l’adozione di Sistemi di Isolamento a Cappotto ETICS, che garantiscono eccellenti performance di isolamento termico, contribuisce più di ogni altro intervento da intraprendere sugli immobili. Se si pensa che fra le cause di emissione di CO2 nell’atmosfera oltre il 40% è causato dall’esercizio degli edifici (consumi per il riscaldamento d’inverno e per il condizionamento degli ambienti nei mesi più caldi), l’azione proattiva di tutte le società, gli enti e le associazioni coinvolte o che fanno parte della filiera, svolge un ruolo determinante.

Per approfondire ulteriormente l’argomento e le attività di EAE potete consultare il sito ufficiale.