Menu
Menu

Domande frequenti cappotto termico

Garanzia dell’impresa esecutrice di cappotto termico: è possibile richiederla?

La garanzia dell’impresa esecutrice di cappotto termico è relativa alla posa in opera del Sistema a Cappotto. Il documento che si deve richiedere, nello specifico, è una dichiarazione di corretta posa del Sistema. Se non ci avete pensato prima, per lo meno a fine lavori è sicuramente utile richiedere all’impresa che ha eseguito la messa in opera di un isolamento a cappotto una dichiarazione di corretta posa, corredata dell’elenco dei materiali utilizzati e delle certificazioni del Sistema di Isolamento Termico a Cappotto impiegato.

Quali sono i riferimenti normativi per la garanzia dell’impresa esecutrice di cappotto termico?

Premesso che, piuttosto che richiederla a fine lavori sarebbe meglio prevedere la dichirazione di corretta posa in opera del cappotto termico già in fase della stesura della documentazione dell’appalto, tale dichiarazione deve essere redatta facendo riferimento alla norma UNI/TR 11715 che descrive in modo molto dettagliato i requisiti della corretta progettazione e posa dei sistemi a cappotto.

Garanzia dell’impresa esecutrice di cappotto termico: di cosa è responsabile l’installatore?

Noi di Cortexa suggeriamo sempre di richiedere la dichiarazione di corretta posa del cappotto termico. Tuttavia, l’impresa che si è occupata della posa in opera del cappotto termico, che rediga la dichiarazione di corretta posa o meno, è sempre e in ogni caso responsabile della posa in opera stessa, che deve essere eseguita a regola d’arte, conformemente alla Norma UNI/TR 11715. Prima di affidare l’incarico per la posa in opera, è comunque sempre consigliabile chiedere informazioni precise relative al Sistema a Cappotto che progettista e impresa intendono installare. La buona riuscita dell’operazione di efficientamento energetico dell’involucro dipende infatti in primis dalla qualità del cappotto termico applicato: questo deve essere certificato dal produttore come sistema, deve essere dotato di benestare tecnico europeo ETA004 e di marcatura CE di Sistema.

Se il cappotto termico installato non è certificato come sistema, di cosa sono responsabili l’impresa esecutrice e la direzione lavori?

Nel caso in cui l’impresa non abbia utilizzato un cappotto termico certificato, essa è anche responsabile, in sostituzione del produttore, del funzionamento del cappotto termico installato, ma non delle prestazioni termiche, per le quali ci dovrebbe essere un progettista incaricato. Se il cappotto applicato non è certificato come sistema, il produttore risponde solo dei singoli componenti quali collante, rasante, isolante, finitura. Per concludere, nel caso in cui si portino in cantiere singoli prodotti e li si metta insieme per formare un cappotto termico (cosa possibile, in assenza di vincoli contrattuali o normativi), la responsabilità e la garanzia del sistema è dell’impresa applicatrice (e della Direzione Lavori). 

Come posso essere certo che venga impiegato un sistema a cappotto di qualità?

In questo può aiutarti Cortexa! Richiedi subito un preventivo gratuito per il cappotto termico di qualità o una consulenza progettuale per il sistema di isolamento a cappotto.

Share

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su email
Condividi su print

Share

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su email
Condividi su print